Abbiamo curato più di
300.000 mani

Un polo di eccellenza
Internazionale

Un brand che è una
garanzia

37° CORSO PROPEDEUTICO DI CHIRURGIA E RIABILITAZIONE DELLA MANO

19 Febbraio 2018

37° CORSO PROPEDEUTICO DI CHIRURGIA E RIABILITAZIONE DELLA MANO

La trentasettesima edizione del Corso Propedeutico di Chirurgia della Mano, con aggregato Corso base di Microchirurgia, organizzata come sempre dalla Fondazione savonese per gli studi sulla mano in partnership con la ASL 2 “savonese”, si terrà quest’anno dal 13 al 18 maggio presso l’usuale sede dell’Aula Magna della ASL 2 “Savonese”.

Il format del corso è destinato a medici specializzandi o già specialisti in Ortopedia o Chirurgia plastica e a Fisiatri, Fisioterapisti e Terapisti occupazionali che abbiano interesse nell'apprendere la metodologia di base e le principali tecniche di trattamento delle lesioni traumatiche e delle patologie della mano.

Particolare attenzione e spazio sono stati dedicati alle esercitazioni pratiche, ulteriormente migliorate nell’organizzazione e nella disponibilità di postazioni di lavoro.
Domenica 13 maggio alle ore 17:00 si terrà l’ inaugurazione del Corso, nella prestigiosa sede del Palazzo della Sibilla, sulla Fortezza del Priamar di Savona, che vedrà l’intervento di Autorità e del prof. M.I. Rossello, che relazionerà su quanto nell'anno è avvenuto nel Centro di Chirurgia della mano di Savona.

L’evento sarà concluso da un prestigioso Concerto tenuto dal Soprano Valentina Coladonato e dal Maestro Claudio Proietti, pianista, già Direttore del Conservatorio Niccolò Paganini di Genova.
Le lezioni del Corso, comuni per Chirurghi, Fisioterapisti e Terapisti occupazionali, inizieranno lunedì 13 maggio, a cura dei membri dell’equipe di Chirurgia della mano, ai quali si affiancheranno le lezioni di riabilitazione dei fisiatri e fisioterapisti dalla ASL 2 savonese, dedicando grande spazio alla discussione; caratteristica del Corso è che tutti gli argomenti trattati sono costantemente aggiornati con l’evoluzione della disciplina, ma allo stesso tempo in linea con l’esperienza sul campo cinquantennale del Centro savonese.

Dopo le lezioni frontali mattutine tutti i corsisti, dalle 15:00 alle 19:00 da lunedì a giovedì, prenderanno parte a esercitazioni pratiche, dividendo i percorsi: i Chirurghi avranno a disposizione un Dry lab, nel quale si dedicheranno alle tecniche di esecuzione dei bendaggi, alle tecniche di sutura tendinea su segmenti di animale non vivente, all’impiego di particolari presidi chirurgici quali placche, fissatori esterni e ancore da reinserzione legamentosa su modelli di scheletro sintetici, e un Laboratorio Microchirurgico, completo di Microscopi e set di strumentari, nel quale si dedicheranno all'apprendimento delle tecniche su segmenti di animale non vivente.

I Fisioterapisti e Terapisti occupazionali avranno a disposizione un laboratorio ortesico nel quale si dedicheranno alla confezione di tutori e all'affinamento delle tecniche di riabilitazione.

Il Corso quest’anno vedrà un’ importante innovazione, con la giornata di venerdì 18 maggio interamente dedicata a un Focus sul trattamento degli esiti delle lesioni del polso e della mano, organizzato in tre tavole rotonde: la prima dedicata alla Microchirurgia ricostruttiva nelle lesioni complesse, la seconda al trattamento degli esiti delle lesioni ossee e legamentose del polso, e la terza agli esiti delle lesioni dei tendini flessori.

Alle tavole rotonde parteciperanno, oltre ai membri dell’equipe savonese, esperti di chiara fama: hanno già confermato la loro presenza Bruno Battiston, Presidente della Società Italiana di Chirurgia della Mano, gli esponenti della Scuola modenese Roberto Adani, Past President della Società Italiana di Chirurgia della Mano, e Augusto Marcuzzi, il decano della Scuola francese di riabilitazione della mano Dominique Thomas. Questa giornata è aperta a tutti gli interessati all’argomento, anche non iscritti al Corso, con iscrizione separata.

PROGRAMMA DEL CORSO

LETTERA DI INVITO